Cerca nel blog

mercoledì 5 settembre 2012

Le nuvole

Le nuvole sono lo scudo con cui Dio protegge se stesso dalle onde barbariche di imprecazioni che i suoi figli gli regalano.
E’ come cadere in acqua e respirare, pensa Dio - per poi rintanarsi dove la luce luccica di più.




Siamo cerchi senza fine né inizio.
La fiamma che mai si spegne, le idee, la negazione della verità, le virtù incomparabili scritte su pietra - la piccola fiamma ondeggia nell’aria artificiale, pigramente. Pare nascondere un segreto che solo ella conosce, tinta di caldo mistero, pian piano va sciogliendosi... come le maschere di tutti quando viene notte.
Ci si spaventa sempre, a conoscere il vero sé.

Pieno di contraddizioni - bene e male - , calcolate teorie vacillanti, tremanti come il sonno delle nostre paure mai addormentate.
L’amore rende tutto più vecchio, quando si ha fame di adorare le stelle.
Combattere per se stessi, combattere per gli altri. In fondo, la vita possiede tutto eppure chiede sempre di più, e forse dovremmo biasimare solo noi stessi.

Di certo ti amerò ancora e sempre; prego il cielo che tu possa avere in eterno
le cose a te preziose che stringi al petto, in modo che io ti sia vicino in qualunque istante.
Vivere per te  - è come pensare.


Nessun commento:

Posta un commento