Cerca nel blog

sabato 26 marzo 2011

vortice

e sono vortici enormi che mi prendono
di stanchezza senza che io possa fare niente
saldamente incollata alla sedie la vita fuori
si scatena, ed io qui dentro nel mio bozzolo riflessivo
calmo, molto calmo...sono frastornata in modo sincero e allegro,
dai colori tiepidi.
la mia anima tenta di sfuggirmi tra sbuffi di nuvole cieche.
tendo la mano verso le stelle, riesco a prenderne una,
la pulisco un poco e me la metto sul cuscino ferma
immobile; respirando, lei illumina la mia camera
e posso dire di essere tranquilla.
c'è un vortice qui dentro,
e fa volare via tutto.

Nessun commento:

Posta un commento