Cerca nel blog

giovedì 31 ottobre 2013

Mi passano davanti
 facce da denudare
Di benzina e legno
Con occhi che osservano
Il rumore di ciò che era.
Una signora anziana accende una sigaretta
I suoi polmoni in fiamme
Arrivano al cielo come fuochi d'artificio
Incanto di una notte vissuta
Col cuore a metà
Tranciando la morte.
Un signore legge il giornale
E legge del mondo che va a rotoli,
Una melodia al passo coi passi
Degli altri e i miei cementati
All'oscurità latente in me
Alla cerca di un arcobaleno
Che non sia una scia di sangue.
"Dall'altro lato, il sole" mi dice,
Tra spessi occhiali e mani che han sfiorato qualche anno in più.
Si alza e cammina: il suo tempo è il battito di un occhio,
E la vita continua a intonare.
"Da qualche parte...."


Nessun commento:

Posta un commento