Cerca nel blog

domenica 17 luglio 2011

quando viene dicembre

17 luglio 2011, 21:58

festeggerò il mio parto allegra, con addirittura spicchi di sole bagnato nullo sguardo caritatevole della luna, nascosta sotto sembianze delle ombre nascoste di ognuno di noi, sul viso, che mi faranno agli occhi degli altri Anna, ma in me leggerò solennemente lui che ho portato al mondo.

l’aria mi sembrerà leggera e sentirò la sua presenza nelle ossa, nel sangue, che si aggrapperà a me e non mi farà respirare, il suo respiro tremante addossato al mio ossigeno vitale; l’amore mi staccherà dal mondo, ed io lo osserverò avvolta nel bianco bevendo il nettare della vita, il giaciglio terreno degli Dei. dove non posso cambiare ciò che è ma posso formare me stessa. e tutto quello che sarò, tutto ciò che sono stata e che sono è avvolta nella scrittura, una carezza che profuma del vento in comunione con l’odore della pioggia, madre e purificatrice, e null’altro mi importerà.

mi perdonerò. Il 25 Dicembre guarderò il mio riflesso e sarò orgogliosa di me, guardando lui oltre la mia spalla, i piedi ben saltati in terra e le mani tese verso di me, ti amo dice sempre, e poi la sua mano scura si appoggerà salda alla mia spalla --- e in qualsiasi posto io sarò, sobbalzerò e la sentirò, una dolce maledizione che mi farà guardare strano.

mi nutrirò del mio amore in quel giorno. guarderò il cielo, e me ne sentirò una piccolissima parte. vedrò delle immagini nella mia mente, ed è l’amore che mi scivolerà addosso; la prima cosa che riuscirò a vedere sarà il verde accecante.
Le mie gambe scatteranno a correre prima che io possa anche solo pensare di fare qualcosa.

sarò felice...il 25 Dicembre, perché festeggerò un compleanno importante. Uno dei pochi che valga sul serio, concretamente. Realmente.

Il 25 Dicembre 2007 è nato mio figlio Conall.


Il 25 Dicembre è tutti i miei giorni, uno dopo l’altro, lui per mano e via, lontani.

Nessun commento:

Posta un commento