Cerca nel blog

venerdì 25 febbraio 2011

spaventapasseri

Ho uno spaventapasseri vecchio
appoggiato al mio letto,
in mezzo ai cuscini rosa,
e violento la sera esce dal letto
assieme a peluche.



camminiamo verso le stelle
scure e misteriose,
poi vediamo chi va avanti e chi no.


io, saldamente orientata
e galleggiante verso le nuvole,
guardo la terra e non la riconosco
come casa mia.

(c'è uno spaventapasseri che
ascolta il mio respiro mentre dormo
e con le mani protese verso il mio viso
ride e si burla di me)


Nessun commento:

Posta un commento